Pulsar Industry presenta la sua vasta gamma di soluzioni di automazione nel campo dei processi produttivi, del confezionamento automatico e del controllo di produzione. 

Pulsar Industry sarà presente all’edizione 2022 di ANUGA, la più importante fiera internazionale dedicata all’industria alimentare, che si terrà a Colonia dal 26 al 29 aprile prossimi.

Pulsar Industry è presente nel settore della produzione alimentare da oltre trent’anni e produce una serie di soluzioni innovative destinate ai reparti di produzione e confezionamento.

Il sistema robotizzato per l’incartonamento di buste e vaschette: un monoblocco estremamente compatto al cui interno trovano posto, in funzione delle necessità del processo di confezionamento, robot a cinematica parallela e antropomorfi che, coadiuvati da un avanzato sistema di visione, prelevano il prodotto in arrivo orientandolo correttamente e lo depositano nel cartone di destinazione (normale o espositore).

Una serie completa di macchine copre le necessità di produzione di prosciutti cotti, dalla formazione degli stampi, alla ripressatura dopo la cottura in forno fino all’apertura automatica degli stampi, allo svuotamento e al confezionamento in busta del prodotto pronto.

Per la stagionatura di prodotti insaccati l’azienda modenese presenta una soluzione modulare che permette di realizzare una linea di insacco, appendimento e formazione unità di carico con il giusto grado di automazione “su misura” per le esigenze del Cliente.

All’uscita dall’insaccatrice, un sistema completamente automatico o, in alternativa, un agevolatore che permette a un operatore manuale di movimentare anche unità molto pesanti, provvede alla formazione del singolo bastone. La formazione di piani costituiti ciascuno da più bastoni, in funzione delle dimensioni del pezzo singolo, è realizzata da un meccanismo automatico. Una volta formati, i piani vengono presi in carico da un robot antropomorfo o, in funzione delle velocità  e dei volumi da assicurare, da un sistema a trasloelevatori che provvede a riempire i telai. Questi, infine, vengono prelevati da una navetta a guida automatica completamente in acciaio inox e trasferiti nelle celle di stagionatura dopo averne rilevato il peso per mezzo di una cella di carico di cui ogni navetta è dotata.

Il sistema comprende la gestione di tutti i parametri di controllo delle celle e la movimentazione finale, assistita da navette in acciaio inox a guida automatica e robot antropomorfi o trasloelevatori, verso le linee di confezionamento o affettamento.

Questo sistema completamente integrato consente di monitorare il calo peso giornaliero in tutte le celle grazie alla capacità delle navette di pesare automaticamente ogni singola unità di carico fornendo in questo modo il più completo controllo dei livelli di stagionatura e di qualità del prodotto.

Tra le realizzazioni più innovative ricordiamo gli impianti robotizzati per la preparazione in stampi di bresaola e prosciutto destinati all’affettamento e i magazzini automatici interamente in acciaio inox dotati di trasloelevatori inox autosanificanti in grado di movimentare carni fresche e semilavorati in casse.

Non mancano, infine, sistemi robotizzati di carico e scarico per tacchini, sorter robotizzati destinati ai reparti produttivi per la movimentazione di carni porzionate e semilavorati e impianti di pallettizzazione robotizzati destinati alla preparazione di pallet per lo stoccaggio di prodotto finito.

E’ possibile inoltre svolgere analisi integrate del consumo di mano d’opera, energia e altri costi industriali, dei fermi macchina per ciascun ciclo di lavoro e dell’efficienza produttiva basata sul calcolo dell’OEE (Overall Equipment Effectiveness).

Pulsar Industry progetta e realizza meccanica, quadri elettrici, impiantistica di bordo macchina e automazione. Tutte le realizzazioni sono completate da Dynamic, il “Gestionale di produzione” che, oltre a comprendere la gestione della tracciabilità e delle schede qualità, rileva tutti i dati di funzionamento e li correla fra loro in modo da fornire in tempo reale grafici di efficienza e produttività. Attraverso l’evidenziazione dell’indice OEE, i clienti che hanno già adottato Dynamic sono in grado di conoscere le aree di miglioramento dei propri impianti, primo passo per recuperare marginalità.